in

8 marzo. Italiane e immigrate all’Altare della Patria

Insieme per gli stessi diritti, hanno deposto una corona di alloro e mimose. Iniziativa della Fondazione Nilde Iotti, hanno partecipato anche le giornaliste di Stranieri in Italia

Roma – 8 marzo 2012 –  Per la prima volta in occasione della Giornata della Donna, una delegazione composta da quaranta donne italiane e immigrate su invito di Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, ha deposto stamattina all’Altare della Patria a Roma una corona di alloro e mimose. Un segno di condivisione dei valori fondanti della Repubblica italiana e per ribadire la comune battaglia delle donne per i diritti, la dignità, contro la violenza e per una cittadinanza inclusiva delle differenze.

Presenti alla cerimonia donne immigrate di età, religioni, etnie e lingue diverse, ma tutte impegnate in prima linea nei diversi campi della vita culturale, sociale ed economica italiana, insieme per ribadire l’importante contributo delle donne di origine straniera e il valore della loro presenza nella societa’ italiana, oltre a sottolineare il loro profondo senso di legame con la storia dell’Italia e i suoi simboli.

Tra le altre, c’erano Keti Bicoku, Miruna Cajvaneanu, Pia Gonzales, Marianna Soronevych, Erika Piacentini Zidko e Danuta Wojtaszczyk, giornaliste del gruppo Stranieri in Italia. Presenti anche Soheir Katkhouda, presidente dell’Associazione delle donne musulmane in Italia, Maria Jose’ Mendez Evora, Cavaliere della Repubblica di origine capoverdiana, Igiaba Scego, scrittrice italo-somala, Lucia King, esponente della comunita’ cinese di Roma oltre all’ambasciatrice del Pakistan in Italia Themina Janjua.

“L’idea – ha commentato Livia Turco – è di costruire un’alleanza tra italiane e straniere. Non e’ mai successo prima di oggi che si fosse cosi’ alla pari in questo luogo. Da qui si vuole partire per costruire una rete di donne plurali che lavorano insieme per obiettivi comuni come cittadinanza, lavoro, scuola. Le donne possono rendere la società piu’ umana, allargare gli sguardi”

 

http://www.stranieriinitalia.it

Італійська поліція зупинила українських наркоторгівців

МВС: В Україні збільшується кількість зниклих безвісти