in

Le notizie sulla guerra in Ucraina del 28 luglio

   Le notizie principali sulla guerra in Ucraina con terroristi filorussi.

Settore pubblico di Maidan, L’viv: Gentili colleghi!

Quando nel 1938 la Gran Bretagna e la Francia hanno ceduto la Cecoslovacchia a Hitler, hanno trovato la guerra, non la pace. Quando nel 1941 gli Stati Uniti credevano che la guerra fosse lontano, da qualche parte in Europa, Pearl Harbor ha ricordato loro che la guerra era in casa loro. Quando nel 2008 l’Europa e l’America non hanno sostenuto la Georgia, la guerra si è avvicinata più di prima a Parigi e Berlino – in Ucraina. Nel 2014 l’Europa e l’America non osano sostenere l’Ucraina e la guerra sta coinvolgendo le loro famiglie – olandesi, inglesi, belga, tedesche, australiane. Non si può fuggire da una guerra, da un’aggressione sfrenata; questa avanzerà ancora se non ci si oppone con la massima determinazione.

28 luglio – Al Congresso degli Stati Uniti i co-presidenti del gruppo ucraino della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti Jim Gerlach, Marcy Kaptur e Sander Levin hanno presentato un progetto di risoluzione che prevede la creazione di condizioni per garantire il diretto sostegno militare e l’aiuto alla sicurezza del governo ucraino. All’Ucraina è stato offerto lo status di alleato dell’Organizzazione del Trattato dell’Atlantico del Nord.

28 luglio – Nel corso della notte a Donets’k sono morti 3 civili, a Luhans’k – 5.

28 luglio – Dalla data di avvio dell’Operazione Anti Terrorismo (ATO) fino al 26 luglio in Ucraina sono morti almeno 1129 civili e 3442 persone sono rimaste ferite, – ha comunicato l’ufficio dell’Alto Commissario delle Nazione Unite per i Diritti Umani.

28 luglio – Le Forze Armate dell’Ucraina hanno preso il controllo del punto strategico della campagna anti-terrorismo: il monte Savur-Mohyla, nella regione di Donets’k, – ha dichiarato il generale tenente Viktor Muzhenko. Savur-Mohyla controlla lo spazio a sud delle regione di Luhans’k e di Donets’k. Le forze dell’ATO hanno preso la città di Debaltseve e sono entrati a Shakhtars’k, Torez e Lutuhine, nei pressi di Luhans’k. Nel corso della giornata sono morti 23 militari del battaglione di volontari “Aidàr”. A causa del fuoco aperto dal territorio russo sono morti 4 militari della Guardia di Frontiera.

28 luglio – Il Primo Ministro Arsenii Iatseniuk è tornato per riprendere i lavori nel governo.

28 luglio – Secondo le valutazioni del ministro dell’Energia e dell’Industria carbo-siderurgica Iurii Prodan, il danno al settore energetico connesso all’annessione della Crimea da parte della Russia è pari ad un valore di 300 miliardi di dollari.

Post scriptum: Si prega di diffondere queste informazioni il più ampiamente possibile.

Люба Ступко: “Я з України ніколи не виїжджала, вона в мені”

Без варіантів